Elisabetta Canalis vittima di Twitter

di Stefania Russo 1

Elisabetta Canalis è tra i personaggi famosi che amano scrivere tutto quello che gli passa per la mente sulla propria pagina Twitter, una moda..

Elisabetta Canalis è tra i personaggi famosi che amano scrivere tutto quello che gli passa per la mente sulla propria pagina Twitter, una moda in voga soprattutto negli Stati Uniti dove l’ex velina nell’ultimo anno ha passato gran parte del suo tempo per stare più vicina al suo amato George Clooney.

Ma a quanto pare Elisabettta si è lasciata prendere troppo la mano e per un attimo si è dimenticata di avere puntati addosso gli occhi del mondo intero, almeno secondo quanto sostengono alcuni tra i più importanti tabloid americani.


Secondo quanto riportato dai giornali, infatti, Elisabetta mentre leggeva la rivista Rolling Stones ha notato una certa somiglianza tra Iggy Pop e Jennifer Aniston, non ha quindi esitato a postare questa sua osservazione su Twitter rendendola visibile al mondo intero e offendendo così indirettamente l’ex attrice di Friends.

In realtà si è trattato di un semplicissimo incidente mediatico, a quanto pare chi ha dato la notizia ha tratto delle conclusioni affrettate. Il post che evidenziava una certa somiglianaza tra Jennifer Aniston e Iggy Pop, infatti, non è stato scritto dall’ex velina ma dal suo amico e follower Alessandro Cattelan, il post è poi comparso anche sulla pagina personale di Elisabetta perchè anche lei a sua volta segue questo suo amico, ma siccome non tutti sanno usare bene Twitter questo piccolo ma essenziale dettaglio non è stato considerato.

I giornali americani, quindi, non hanno esitato un solo istante a colpevolizzare Elisabetta per un qualcosa che non aveva neanche mai pensato di fare. Non c’è niente da fare, l’invidia è davvero una brutta bestia..

Commenti (1)

  1. Quando c’ e’ qualcuno che si innamora o sta bene , o si diverte o faccia qualsiasi altra cosa che faccia lei o lui che sia , con lui o lei qualcosa che gli vada bene a loro ci deve essere sempre qualcuno che gli va ha rompere le scatole o in qualche modo cerca ilpettegolezzo,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>