Kasia Smutniak confessa di essere terrorizzata dal palco di Venezia 69

di Fabiana Commenta

La madrina della Mostra rivela di non aver mai presentato nulla e minimizza le voci sul conflitto d’interesse come madrina e come compagna di Domenico Procacci

Mentre il direttore artistico Alberto Barbera dice ai quattro venti che la nuova edizione della Mostra del Cinema di Venezia sarà semplicemente rivoluzionaria, più snella, ma assolutamente ricca di novità, a cominciare dal red carpet aperto a tutti, proprio come accade durante il Festival di Cannes, Kasia Smutniak rivela di essere terrorizzata dal ruolo che l’attende.

Come madrina della Mostra avrà l’onore e l’onere di presentare l’apertura della Mostra del Cinema di Venezia e di presentare le giurie. Un compito ambito da molte attrici italiane, ma che è stato conquistato dalla bella modella-attrice polacca ed è proprio lei a confessare di essere semplicemente terrorizzata dal ruolo di conduttrice.

“Ho il terrore del palco, non ho mai condotto nulla, nemmeno una sagra della salsiccia” ha confessato Kasia in conferenza stampa. Non ha ancora scelto che cosa indosserà, ma non perde l’ironia quando afferma “di errori ce ne saranno, ma tanto io posso giocarmi la carta della straniera, della polacca”.

Incalzata dai giornalisti sul suo legame sentimentale con Domenico Procacci, patron della Fandango che presenta in concorso il film di Daniele Ciprì “È stato il figlio”, Kasia è categorica e un po’ infastidita, asserendo che si tratta semplicemente di una considerazine ridicola.

Kasia Smutniak arriva a Venezia

Non esiste alcun conflitto d’interessi dato che non fa parte della giuria che dovrà assegnare i premi. Al di là delle polemiche l’attrice sembra essere però già entrata nel personaggio: è decisa a vivere pienamente il Festival cercando di vedere il maggior numero di film possibili, dalle Bellocchio a Ciprì da Andersona Malick fino a Kim ki-duk. Sono in molti a malignare però sul peso che la sua relazione con Procacci possa aver avuto nella scelta come madrina della Mostra.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>