Luciana Littizzetto velenosa al Giffoni Film Festival

di Cristina Baruffi Commenta

Luciana Littizzetto, ospite al Giffoni Film Festival, ha deciso di parlare senza peli sulla lingua di alcuni colleghi come Maria De Filippi, Fabio Fazio e Paolo Bonolis...

Luciana Littizzetto, ospite al Giffoni Film Festival, ha deciso di parlare senza peli sulla lingua di alcuni colleghi come Maria De Filippi, Fabio Fazio e Paolo Bonolis. Durante la conferenza stampa ha detto che il compagno di Che Tempo che fa è sicuramente un personaggio con cui lei riesce a lavorare bene, perché al contrario di Claudio Bisio è uno stoccafisso capace di valorizzare la sua bravura.


L’attrice comica definisce la regina di Mediaset una donna davvero intelligente, che però “fa programmi schifosi“, ma una delle frecciate più velenose viene rivolta a Paolo Bonolis il quale si era scagliato lo scorso dicembre contro la tv spazzatura.
Luciana ha detto che il presentatore sarebbe uno degli ultimi a dover parlare perché ha portato in tv programmi come Peter Pan dove Laurenti si vestiva da Ape Maia e fingeva di schiantarsi contro i pali della strada. La Littizzetto racconta di mal digerire anche tutti i comici che vogliono far ridere per forza e i capipopolo come Beppe Grillo, perché creano troppa confusione.

LEGGI PERCHÉ LUCIANA LITTIZZETTO VUOLE LASCIARE CHE TEMPO CHE FA

Durante la conferenza Luciana ha detto di voler rimanere a lavorare in Rai, anche se al momento non gli è stato sottoposto nessun contratto da firmare e lo scorso anno ha ricevuto alcune denunce per le sue dichiarazioni al vetriolo sui politici italiani. Per quanto riguarda il cinema, l’attrice svela che molto presto sarà la protagonista di un film con la regia di Lucio Pellegrini, tratto dal romanzo di Nick Hornby “E’ nata una stella”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>