Martina Stella ha sofferto di attacchi di panico

di Maris Matteucci Commenta

Martina Stella ha sofferto di attacchi di panico: "Grazie all'analisi sto bene"

Martina Stella ha sofferto di attacchi di panico: è la stessa attrice fiorentina a raccontare la sua esperienza in proposito nel corso di una intervista rilasciata ai microfoni di Verissimo, programma rotocalco di canale 5 condotto da Silvia Toffanin.

A causare i fastidiosi attacchi di panico è stata la fama che l’ha travolta troppo giovane e che non è riuscita a gestire. Martina Stella infatti ha raggiunto la notorietà che era ancora adolescente, grazie all’interpretazione di Francesca nel film di successo L’ultimo bacio.



Un successo difficile da gestire ad una età così giovane:
Ho inseguito un sogno e ho avuto la fortuna di riuscirci da piccola – ha detto Martina Stella -, ai tempi ho cavalcato l’onda del momento. Ma ho avuto molte critiche e tanta attenzione dei media sulla mia vita privata. Quando sei giovane, tutto diventa molto destabilizzante“. Sono dunque cominciati gli attacchi di panico e Martina Stella ha deciso di rivolgersi ad una psicologa per farsi aiutare.

L’attrice toscana si è definita una donna che non ha problemi a chiedere aiuto quando ce ne è bisogno e così è stato in occasione degli attacchi di panico che non la facevano ormai più stare tranquilla: “Non ho mai avuto problemi a chiedere aiuto. Ho avuto degli attacchi di panico e non capivo perché: sono andata in analisi e ho capito che era tutto da rifare, che c’erano cose in profondità che non volevo vedere e mi creavano turbamenti“.

MARTINA STELLA RACCONTA COME E’ GABRIELE GREGORINI COME PAPA’

Il percorso personale però non finisce mai, come ha tenuto a precisare la stessa Martina Stella che da poco, lo ricordiamo, è diventata mamma di Ginevra, avuta dal compagno Gabriele Gregorini: “L’analisi mi piace perché è un viaggio dentro di me che mi ha aiutato tantissimo soprattutto in questo ambiente. Sono sensibile, timida, e mi ha aiutato anche nell’interpretare i personaggi“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>