Nuovo mandato di comparizione per Lindsay Lohan

di Stefania Russo Commenta

Lindsay Lohan poche ore fa ha ricevuto un nuovo mandato di comparizione, tuttavia si tratta di una notizia che non ha sorpreso visto..

Lindsay Lohan poche ore fa ha ricevuto un nuovo mandato di comparizione, tuttavia si tratta di una notizia che non ha sorpreso visto che dopo che l’attrice era risultata di nuovo positiva ad un test antidroga tutti si aspettavano un provvedimento da parte del tribunale.

L’attrice, dunque, non ha ancora capito la lezione, non le è bastata la condanna pronunciata dal giudice pochi mesi fa e che l’ha costretta a trascorrere alcuni giorni in carcere e altri in un centro di riabilitazione per tossicodipendenti e alcolisti.


A dimostrare che anche lei si aspettava un provvedimento del giudice un messaggio postato sulla sua pagina Twitter, in cui ha scritto: “E’ certamente un passo indietro per me, ma sono pronta a prendermi tutta la responsabilità delle mie azioni“. Non si sa ancora quali saranno le conseguenze dell’ultima bravata dell’attrice, certo è che era stata avvertita: il giudice le aveva detto che sarebbe stata condannata a 30 giorni di carcere ogni volta che sarebbe risultata positiva ad un nuovo test.

Eppure Lindsay Lohan continua ad essere difesa da tutto e da tutti. Seppure in un primo momento i giudici abbiano dimostrato di non essere clementi condannandola ad una pena decisamente più severa rispetto a quella richiesta dall’accusa, la sua pena detentiva è stata successivamente ridotta.

Come se non bastasse in difesa dell’attrice è intervenuto suo padre, che ha puntato il dito contro il sistema giudiziario americano, e Chris Hanley, il produttore del suo prossimo film “Inferno”, secondo cui alla Lohan dovrebbero essere perdonate queste bravate solo perchè è un’attrice e questo tipo di comportamenti contrari alle regole sono piuttosto diffusi ad Hollywood, a suo avviso bisognerebbe chiudere un occhio per preservare il talento dell’attrice. Ma la legge non dovrebbe essere uguale per tutti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>