Mario Balotelli smentisce Raffaella Fico (con un comunicato ufficiale)

di Maris Matteucci Commenta

Mario Balotelli smentisce Raffaella Fico (con un comunicato ufficiale)

Un nuovo tassello si aggiunge alla storia del momento, quella tra Mario Balotelli e Raffaella Fico.

L’attaccante dell’Italia e del Manchester City ha diramato un comunicato ufficiale nel quale smentisce la versione della sua ex fidanzata che al settimanale Chi, nei giorni scorsi, aveva rilasciato la sua versione sulla storia della gravidanza in corso.


Dopo giorni di chiacchiericci e voci, la modella napoletana aveva confermato la storia della gravidanza raccontando di aver detto tutto al suo ex il giorno prima della partita Italia-Germania a Euro 2012. La reazione di SuperMario sarebbe stata quella di un ragazzo al settimo cielo per l’imminente paternità e desideroso di recuperare il rapporto con la sua ex fidanzata verso la quale l’amore non sarebbe mai scemato, anche in questo periodo vissuto da separati.

RAFFAELLA FICO CONFERMA DI ESSERE INCINTA DI MARIO BALOTELLI


Ed invece Mario Balotelli scrive tutt’altro: intanto che è stato lui a chiamare la sua ex e non vicerversa.
Dopo aver saputo da terzi la notizia della gravidanza, SuperMario avrebbe infatti fatto una telefonata alla napoletana che, alla domanda precisa, avrebbe confessato. Il calciatore si è detto molto deluso dall’atteggiamento della ex con la quale ha specificato di non voler assolutamente tornare.

MARIO BALOTELLI CHIEDE IL TEST DEL DNA PER IL FIGLIO CHE ASPETTA DA RAFFAELLA FICO

Non solo: Mario Balotelli insinua che Raffaella Fico stia già lucrando su una cosa così importante per farsi fotografare per riviste e trarne pubblicità. L’attaccante protagonista di Italia-Germania dice che si prenderà la sue responsabilità solo dopo aver verificato – con il test del dna – la sua paternità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>