Addio a Whitney Houston

di Fabiana Commenta

La cantante è stata trovata morta in un hotel di Beverly Hills. Sconosciute le cause della morte

Lutto nel mondo della musica. È scomparsa a soli 48 anni la grande Whitney Houston.

La cantante è stata trovata morta ieri pomeriggio al Beverly Hilton a Beverly Hills.

Al momento sono ancora sconosciute le cause della morte, ma la cantante soffriva da molto tempo di depressione e di problemi legati alla sua tossicodipendenza. La cantante avrebbe dovuto partecipare al party dei Grammy Awards che si svolgeranno stasera.

Con Whitney Houston scompare una delle voci più belle di tutto il panorama musicale: la cantante, figlia di un militare e di una cantante di gospel, era la figlioccia di Aretha Franklin.

Aveva raggiunto la massima popolarità fra gli Anni Ottanta e Novanta: 30 milioni di dischi venduti, 6 Grammy Awards vinti e la consacrazione arrivata nel 1992 come attrice nel film Bodyguard accanto a Kevin Costner.

Una carriera in continua ascesa, una voce bellissima, ma purtroppo la parabola discendente per la cantante cominciò con il disastroso matrimonio con Bobby Brown (dal 1992 al 2007), accusato anche di maltrattamenti nei confronti della moglie.
Da quel momento in poi erano cominciati i problemi di droga, che lei stessa non aveva mai nascosto e che le avevano devastato la voce.

L’ultimo tour era stato un clamoroso insuccesso, non solo a causa delle sue condizioni di salute, ma anche delle proteste dei fan.

E solo qualche tempo fa era circolata la notizia che la cantante avesse sperperato tutto il suo denaro e fosse costretta a chiedere soldi ai suoi amici. Su Twitter, le celebrities internazionali e italiane hanno commentato con dolore la scomparsa della cantante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>