Emma Marrone vuole diventare mamma

di Maris Matteucci Commenta

Emma Marrone rivela che il suo più grande desiderio è quello di diventare mamma ma non sa se potrà avere figli

Dopo aver annunciato di volersi prendere un anno lontano dalle scene (“Voglio stare in pigiama tutto il giorno a scrivere canzoni“), Emma Marrone torna alla ribalta per una intervista rilasciata al settimanale Diva e Donna nella quale dichiara di voler diventare presto mamma.

Sarà la parallela gravidanza di Belen Rodriguez (che qualche mese fa le ha soffiato il fidanzato Stefano De Martino e adesso aspetta un figlio proprio da lui), fatto sta che la salentina ha dichiarato che se è vero che al momento non pensa al matrimonio, è altrettanto vero che presto vorrebbe invece avere un figlio.


Il motivo? Prima non faceva caso ai bambini ma da qualche tempo a questa parte si incanta a guardarli. Il sogno di diventare mamma, insomma, si sta facendo sempre più grande per la cantante che l’anno scorso ha trionfato sul palco del Festival di Sanremo.

EMMA MARRONE CAMBIA LOOK: FOTO DA FACEBOOK

A Diva e donna, Emma Marrone rivela le sue perplessità circa una possibile gravidanza a causa dell’operazione all’utero che ha dovuto subire qualche anno fa: “Non so se posso averne dopo l’operazione ma in realtà non ho mai provato davvero. Un bambino verrà se Dio vorrà e io spero di sì“. La salentina si reputa favorevole anche all’inseminazione perché ridendo dice che è abituata “a fare sempre tutto da sola, anche gli errori“.

EMMA MARRONE SI ISCRIVE ALL’UNIVERSITA’

Adesso manca dunque la materia prima anche se Emma Marrone potrebbe averla già trovata: poco tempo fa la cantante aveva dichiarato di avere individuato una persona speciale. “Mi fa battere il cuore, sono tornata la Emma di sempre“, aveva riferito. E allora chissà…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>