Home » cantante » Emma Marrone: Mi avevano dato due mesi di vita dopo il tumore

Emma Marrone: Mi avevano dato due mesi di vita dopo il tumore

Spread the love

Emma Marrone torna a parlare del tumore all’utero che l’ha colpita agli inizi del 2009. Un parentesi molto buia della sua vita che però si è risolta per il meglio tanto che oggi la salentina vincitrice dell’ultimo Festival di Sanremo torna a parlare di quel male per sdrammatizzare una situazione davvero pericolosa.

Emma Marrone rischiava di perdere la vita, qualora l’interveto non fosse andato bene. E’ lei a raccontarlo in una intervista a Chi.


I dottori mi avevano dato due mesi di vita qualora l’intervento non avesse funzionato. Ricordo che qualche ora prima di essere operata, senza dire niente ai miei genitori, ho firmato io le carte per la donazione dei miei organi, nel caso non ce l’avessi fatta.” E invece tutto per fortuna è andato bene e oggi Emma Marrone è attaccata alla vita più che mai.

Nell’intervista a Chi rilasciata in esclusiva, la ex fidanzata di Stefano De Martino dice di essere uscita da sola dall’ospedale, solo con l’aiuto della stampella: “Il giorno dopo l’intervento ero già un’altra, sentivo di avere vinto io. Mi sono alzata dal letto e mi sono tolta da sola il catetere anche se i dottori non volevano. Sapevo di essere guarita. Sono crollata solo uscendo all’aria aperta dall’ospedale con la mia stampella. Però sono uscita da vincitrice: loro mi volevano mettere su una sedia a rotelle“.

EMMA MARRONE SI ISCRIVE ALL’UNIVERSITA’

Dopo la fine del suo tour Sarò libera, la cantante salentina si prenderà un periodo di vacanza per ricaricare le pile: “Voglio stare in pigiama tutto il giorno a strimpellare con la chitarra e a scrivere canzoni“, aveva dichiarato qualche giorno fa. Aggiungendo poi di volersi iscrivere all’università.

Lascia un commento