Jennifer Lopez blocca definitivamente il video hard con l’ex marito

di Elena Botta Commenta

Tutti i fan di Jennifer Lopez che hanno sperato di vederla nel suo lato più intimo devono rassegnarsi perchè la bella portoricana ha bloccato definitivamente il video privato dell'ex marito Ojani Noa, che per anni ha minacciato di rendere pubblico.

Tutti i fan di Jennifer Lopez che hanno sperato di vederla nel suo lato più intimo devono rassegnarsi perchè la bella portoricana ha bloccato definitivamente il video privato dell’ex marito Ojani Noa, che per anni ha minacciato di rendere pubblico.


Il filmino, lo ricordiamo, ritrae la coppia mentre fa evoluzioni sotto e sopra le lenzuola per un totale di 21 ore di pellicola, ma la contea di Los Angeles ha finalmente bloccato il video hard, ma soprattutto ha proibito all’ex marito di Jennifer Lopez di divulgare qualsiasi materiale che ritragga la cantante nella sua vita privata, pena il carcere.

Infatti pare che Ojani Noa avesse realizzato un montaggio di 11 ore di filmati casalinghi che ritraevano la pop star prima che diventasse famosa, per creare un documentario da vendere a qualche network americano.

Il marito furbetto aveva già dato anche il titolo all’opera omnia “How I Married Jennifer Lopez: The JLo and Ojani Noa Story“, ma la bella JLo è riuscita a mandare i suoi avvocati in avanscoperta e bloccare il malintenzionato.

E così dopo una lunga udienza privata, Jennifer Lopez è riuscita a convincere il giudice ad emanare un’ordinanza restrittiva per la quale non può essere diffuso materiale audio e video privato della cantane senza prima il suo assenso in maniera assoluta e tassativa.

Quindi, per ora niente video hard della cantante che è alle prese con il secondo divorzio con l’ex marito Marc Anthony; i fan più accaniti dovranno sperare che il primo marito della cantante trasgredisca alla legge e lo metta in rete senza il suo consenso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>