Laura Pausini è dimagrita 16 chili

di Maris Matteucci Commenta

La cantante emiliana si racconta in una lunga intervista al settimanale A

Nonostante sia impegnata in giro per l’Italia con il suo nuovo tour “Inedito”, la cantante Laura Pausini ha trovato il tempo per raccontarsi in una lunga intervista rilasciata al settimanale A nella quale dice di avere perso la bellezza di 16 chili.

La cantante di Faenza non ha mai nascosto di avere un rapporto particolare con il suo corpo ma si prodiga per lanciare un messaggio verso tutte quelle ragazzine che fanno diete drastiche per perdere chili: il dimagrimento è una cosa seria e per dimagrire senza pericolo bisogna sempre affidarsi ad uno specialista.


Così Laura Pausini dice di stare seguendo una nuova dieta chiamata Sdm, una dieta proteica che le ha consigliato il suo dietologo. E i risultati si sono visti dato che la cantante ha perso 16 chili. Nonostante la felicità per il traguardo ottenuto la emiliana mette in allerta le adolescenti: “Su questo argomento non bisogna improvvisare, è necessario farsi seguire da qualcuno che fa questo lavoro di mestiere“.


LAURA PAUSINI HA SOFFERTO PER I SUOI CHILI DI TROPPO

La cantante però rivela che in passato spesso ha fatto diete drastiche con scarsi risultati: “Perdevo pochissimi chili“, sempre prontamente ripresi con gli interessi. Rivela di essere molto affezionata alla creme che la aiutano a tenere morbida la pelle anche se su questo è fortunata perché ha preso da sua mamma che ha ancora una pelle liscissima nonostante non sia più una ragazza. Non le piace il suo seno troppo grande (“Lo ridurrei ma ho paura“) e tutto sommato oggi si accetta con molta più leggerezza di qualche tempo fa.

LAURA PAUSINI NON SI FIDA DEL FIDANZATO

Oggi quindi la cantante emiliana è pronta a dare il meglio di sé sui palconoscenici di tutta Italia prima, e del resto del mondo poi. Il suo ultimo album “Inedito” infatti ha già riscosso enorme successo a tre mesi dalla sua uscita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>