Madonna paga sua figlia per non farla fumare

di Stefania Russo Commenta

Anche chi odia il fumo almeno una volta nella vita ha provato a fumare una sigaretta, giusto per capire cosa si prova, e lo stesso vale..

madonna lourdes

Anche chi odia il fumo almeno una volta nella vita ha provato a fumare una sigaretta, giusto per capire cosa si prova, e lo stesso vale per Lourdes, la figlia di Madonna che ormai dodicenne ha deciso di provare a fumare, come fanno la maggior parte degli adolescenti per provare nuove esperienze e sentirsi più grandi.

Ma Lourdes non è stata abbastanza brava a nascondere le sigarette e mamma Madonna ha scoperto il segreto. Ovviamente la cantante è andata su tutte le furie, soprattutto perchè Madonna è una persona piuttosto salutista, molto attenta alle abitudini alimentari e allo stile di vita suo e dei suoi figli e il fumo per lei è una cosa inconcepibile.


In genere quando i genitori scoprono che i propri figli fumano fanno di tutto per impedirglielo, c’è chi sceglie le buone maniere cercando di far comprendere lo sbaglio con una bella morale e chi invece pasa subito alle punizioni.


Ma Madonna è una che sa stupire e non perde occasione per farlo. Per convincere Lourdes a non fumare, infatti, la cantante ha fatto qualcosa che forse a nessun genitore prima d’ora era mai venuto in mente di fare, ossia offrire un ingente somma di denaro alla figlia in cambio del suo impegno a non toccare mai più una sigaretta.

Non sappiamo se questa trovata di Madonna abbia effetto, certo è che è un’idea davvero originale e senza precedenti!

In ogni caso pare che tra Madonna e Lourdes ci sia un rapporto speciale, Lourdes dice sempre a sua madre cosa pensa dei suoi fidanzati e riferisce tutte le cose che fanno quando lei non è in casa, raconta alla madre perfino se hanno bevuto una birra o se hanno guardato la televisione per troppo tempo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>