Pink contro Sarah Palin

di Luca Paolini Commenta

Da poco è ritornata con un nuovo cd, pronta a bissare l’enorme successo (soprattutto americano) di quello precedente..

Sarah Palin

La conosciamo in molti: Pink, la ragazzaccia cattiva della musica pop, rock e r’n’b americana. Con i suoi video e con le sue canzoni ha dimostrato di quanto il vero girl power si dimostra non solo con il fisico e con i vestiti, bensì anche con dei testi molto coraggiosi che hanno la forza di dire qualcosa di più e di andare contro stereotipi femminili e non.

Da poco è ritornata con un nuovo cd, pronta a bissare l’enorme successo (soprattutto americano) di quello precedente.



Di certo non si è addolcita, anzi! Negli ultimi giorni ha fatto parlare di lei per delle dichiarazioni al vetriolo verso il governatore dell’Alaska Sarah Palin, da poco scelta dal candidato repubblicano alla presidenza degli Stati Uniti, John Mc Cain come sua vice.

La Palin non sta vicendo una situazione bellissima in questo momento visto che magazine e siti internet non fanno altro che scovare i mille scheletri nell’armadio che la politica sembra avere. Pink non ci è andata leggera e nella sua dichiarazione ha chiarito che ha una pessima opinione della donna conservatrice.

“Non è femminista per niente”, pensa la cantante americana. “Vorrei tanto incontrarla per chiederle tante cose, ad esempio vorrei mi facesse vedere dove si trova l’Iraq su una mappa. Non sarà mai capace di fare quello che Hillary Clinton avrebbe potuto fare per noi donne”.

Insomma, parole molto decise e un altro voto conquistato da Obama.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>