Povia a Sanremo scatena la comunità Gay

di Nadine Chiara Manzoni 1

Più ci si avvicina al Festival di Sanremo, più iniziano a scatenarsi le polemiche che da sempre hanno contraddistinto..

Più ci si avvicina al Festival di Sanremo, più iniziano a scatenarsi le polemiche che da sempre hanno contraddistinto il chiacchieratissimo Festival della Canzone Italiana.

Dopo aver deciso che sarà Paolo Bonolis a condurre le serate, il passo successivo è quello di selezionare i cantanti e i loro pezzi da interpretare. L’ ultima notizia riguarderebbe la partecipazione del cantante Povia, presenza contestata da Arcigay, la comunità che difende e porta avanti i diritti degli omosessuali in Italia.


Il motivo della loro contestazione è legato al brano che Povia dovrebbe cantare al Festival. Il brano, intitolato “ Luca era gay “ avrebbe infastidito Arcigay a causa delle passate dichiarazioni di Povia in merito alla tematica omosessuale. Il cantante, in passato, infatti, aveva dichiarato che dietro la scelta omosessuale ci fosse la frequentazione di determinate persone, e che ogni uomo può attraversare una fase gay facilmente superabile con alcune (discutibili ) teorie.


La comunità gay ha già dichiarato che se la canzone non verrà bloccata, le loro manifestazioni saranno molto dure e accese. La reazione della comunità gay si è già fatta sentire, le voci sulla vicenda si stanno rapidamente diffondendo e tutto sembra essere pronto per manifestare contro il Festival.

Bisognerà adesso vedere come deciderà di gestire la faccenda il furbo Paolo Bonolis e se verranno presi provvedimenti in seguito alle dichiarazioni di Arcigay.

Commenti (1)

  1. Ma occorre ricordare che accanto a un Luca che era gay esiste una schiera di Luchi che erano etero. Fatto che non dimostra certo che l’eterosessualità possa essere considerata una malattia da cui si debba guarire: quindi vale anche il contrario, no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>