Nicole Kidman: il suo diario segreto

di Stefania Russo Commenta

Recentemente su alcuni giornali sono stati pubblicati degli stralci estrapolati dal diario personale di Nicole Kidman..

Recentemente su alcuni giornali sono stati pubblicati degli stralci estrapolati dal diario personale di Nicole Kidman. Pare che questo diario sia stato scritto mentre l’attrice era in Australia per girare uno dei suoi film.

In realtà, non si capisce come una oggetto così personale possa essere finito nelle mani sbagliate, tuttavia, voci più graffianti sostengono che questo diario sia stato scritto da Nicole proprio a “scopo pubblicitario”.


L’attrice, in questi stralci che sono stati pubblicati, parlando della sua carriera rivela di essere soddisfatta del suo lavoro e di essere fiera del percorso seguito che, senza dubbio, le ha dato enormi soddisfazioni. Il suo lavoro, rivela l’attrice, le ha anche consentito di vedere diversi posti del mondo: infatti, come già detto, il diario è stato scritto mentre si trovava in Australia per lavoro e alcune pagine del diario sono proprio dedicate alla descrizione dei magnifici paesaggi australiani.

Negli stralci successivi Nicole rivela di sentire fortemente la mancanza dei suoi due figli che sono rimasti a casa e ammette di aver voglia di avere un terzo figlio, voglia di sentire crescere dentro di se un’altra creatura.


L’attrice, poi, parlando del marito rivela il grande amore che prova nei suoi confronti. Afferma di amarlo incondizionatamente e di sentirlo sempre vicino anche se in quel momento si trovano fisicamente lontani. Nicole, soprattutto, dice essergli grata poichè grazie all’amore che il marito dimostra ogni giorno di provare nei suoi confronti, lei ha acquistato fiducia in se stessa e perso l’insicurezza che da anni caratterizzava la sua personalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>