Selvaggia Lucarelli critica Belen Rodriguez per lo spot McDonald’s

di Maris Matteucci Commenta

Selvaggia Lucarelli critica Belen Rodriguez per lo spot McDonald’s

selvaggia lucarelli

Belen Rodriguez ingaggiata nello spot di McDonald’s non convince Selvaggia Lucarelli che, su facebook prima e su Libero poi, si fa portatrice di un pensiero condiviso probabilmente da molti italiani i quali, vedendo per la prima volta la pubblicità della nuova pasta fredda di Mc hanno capito poco o niente di quanto detto dalla showgirl argentina che sarà anche nel nostro paese da molti anni ma ancora ha qualche difficoltà con la lingua italiana.

Dopo il primo passaggio dello spot McDonald’s in televisione, la blogger aveva commentato su facebook: “E’ solo una mia impressione o nella pubblicità di Mc Donald’s, delle due Belen non ce n’è una che riesca a dire mezza cosa in italiano?”


Oggi Selvaggia Lucarelli rincara la dose pubblicando su Libero un pezzo che stronca di fatto la scelta di affidare ad una come Belen Rodriguez la pubblicità di un prodotto che viene sì distribuito nel fast food americano per eccellenza, ma che rimane profondamente italiano.

facebook

Nel pezzo anticipato su facebook, Selvaggia Lucarelli enumera i punti dello spot McDonald’s che non la convincono sottolineando come, strategicamente, quella del colosso americano non sia stata una scelta troppo azzeccata: “Da un punto di vista puramente commerciale, per il target femminile, Belen è un boomerang. La donna media la guarda, poi si guarda, poi la riguarda, poi si riguarda e va avanti a bacche e biancospino fino ai primi di settembre, altro che Mc Bacon“, si legge nel pezzo della Lucarelli pubblicato su Libero.

In effetti, che si condivida o no il parere della giornalista, è vero che lo spot di McDonald’s che in questi giorni sta imperversando ovunque, non convince i più. In più la scelta di sdoppiare/triplicare Belen (che è contemporaneamente cassiera, cliente di McDonald’s, frequentatrice di palestra etc etc) non fa altro che peggiorare le cose…

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>