Matteo Guerra vittima di una trovata pubblicitaria

di Stefania Russo Commenta

Circa due settimane fa il settimanale Chi ha pubblicato delle foto che ritraevano Matteo Guerra e Sara Tommasi mentre si baciavano..

Matteo Guerra Sara Tommasi

Circa due settimane fa il settimanale Chi ha pubblicato delle foto che ritraevano Matteo Guerra e Sara Tommasi mentre si baciavano e si scambiavano tenere effusioni prima durante una cena presso un ristorante di Milano e poi in una famosa discoteca della città.

Secondo Matteo Guerra però l’interessamento da parte di Sara Tommasi è stata solo una trovata pubblicitaria di cui è stato vittima, a spiegare le ragioni di questa sua convinzione è stato lui stesso nel corso di un’intervista rilasciata al settimanale Top.


Tutto è cominciato quando i due sono usciti insieme la sera in cui sono state scattate le foto, Matteo conferma che è stata una serata tranquilla e che non sono andati oltre dei semplici baci, il giorno dopo però Sara ha deciso di andarlo a trovare in albergo e in questo caso non ci sono stati solo dei baci.


Poi Matteo ha visto la puntata di Domenica Cinque durante la quale Sara ha commentato le foto affermando che tra di loro c’è stato solo di un bacio. A questo punto ha deciso di chiamarla per chiarire la situazione ma lei gli ha risposto che avrebbe parlato solo in presenza del suo agente.

Questo ha portato Matteo a pensare che tutta la vicenda è frutto di una trovata pubblicitaria messa in piedi dall’agente di Sara che ha spinto la showgirl ad uscire con lui e poi ha chiamato i paparazzi. Secondo Matteo, poi, Sara è andata a trovarlo in albergo solo perchè il suo agente non c’era, altrimenti lui non avrebbe approvato.

Un’altro indizo che secondo Matteo conferma la sua tesi è che quando erano in albergo lui le ha chiesto di raggiungerlo il giorno dopo a Roma ma lei le ha detto che non poteva, la mattina successiva però Sara era a Mattino Cinque a commentare le foto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>