Enrica Saraniti tutta rifatta, parola di Floriana Messina

di Maris Matteucci Commenta

Enrica Saraniti tutta rifatta, parola di Floriana Messina

Continuano gli attacchi frontali di Floriana Messina nei confronti della ex amica Enrica Saraniti. Le due erano state molto vicine durante la loro permanenza nella casa del Grande Fratello ma, una volta fuori, le loro strade si sono separate in modo molto netto lasciandosi dietro anche strascichi spiacevoli.

Prima è stata Floriana ad attaccare la ex amica che ha replicato non molto tempo fa, spiegando le ragioni che l’hanno portata ad allontanarsi dalla potentina. Adesso è ancora la volta di Floriana Messina che, in una intervista rilasciata al programma radiofonico Non succederà più, ci va gù pesante contro la siciliana accusata di essere una che predica bene e razzola male.


ENRICA SARANITI SPIEGA PERCHE’ HA CHIUSO L’AMICIZIA CON FLORIANA MESSINA

Floriana dice che Enrica ha sempre sottolineato di essere una ragazza con dei valori importanti e di non badare alle apparenze come invece, appunto, farebbe Floriana. La difesa della potentina è ficcante: “Io penso solo all’apparenza? Non mi pare perché pure lei è andata dal chirurgo e ci è andata anche più di una volta“. Litigi a colpi di bisturi, insomma.

Enrica Saraniti ha ammesso di essere ricorsa al chirurgo per darsi una sistemata al decolté mentre Floriana Messina dice che la sicliana (che tra parentesi è ancora fidanzata con il gieffino Luca Di Tolla, conosciuto proprio dentro la casa) sarebbe ricorso alla chirurgia più di una volta.

FLORIANA MESSINA SI E’ RIFATTA LE LABBRA: FOTO

Anche Floriana Messina, comunque, non ha badato a spese per sistemarsi dopo l’uscita dalla casa del Grande Fratello. Non molto tempo fa, infatti, è ricorsa al chirurgo per gonfiarsi le labbra. Anche troppo, forse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>