Barbara Berlusconi parla dell’amore per Pato: la distanza non mi fa paura

di Maris Matteucci Commenta

Barbara Berlusconi parla dell'amore per Pato: la distanza non ci fa paura

Per la prima volta Barbara Berlusconi parla della sua vita privata e del rapporto che, da un anno e mezzo a questa parte, la lega al calciatore del Milan Alexandre Pato.

Adesso che l’attaccante è passato ufficialmente al Corinthians (che gli ha fatto 4 anni di contratto), Barbara Berlusconi parla all’Ansa per difendere la sua posizione nei confronti del trasferimento del fidanzato al club brasiliano.


Barbara Berlusconi – lo ricordiamo per coloro che si fossero persi qualche passaggio – è nel consiglio del Milan (il presidente è Silvio Berlusconi). Nella passata stagione Pato era stato vicino a passare ai francesi del Paris Saint Germain ma poi non se ne fece di nulla e si disse che ad interferire era stata proprio Barbara Berlusconi che aveva fatto pressioni sul padre affinché il fidanzato rimanesse in Italia.

BARBARA BERLUSCONI E PATO, ULTIMO CAPODANNO INSIEME: FOTO

La figlia del patron Berlusconi nega tutto:Come l’anno scorso mi sono tenuta totalmente fuori dalla vicenda – ha detto all’Ansa -. Pato l’anno scorso non andò al Paris Saint Germain semplicemente perché lui e mio padre non erano convinti del trasferimento“. Stavolta invece la cosa è andata diversamente:Società e giocatore hanno raggiunto un accordo che soddisfa entrambe le parti e la trattativa si è chiusa“.

Poi si sbilancia sul rapporto con l’attaccante rossonero: Siamo una coppia felice e serena, la distanza che divide Milano e San Paolo non ci spaventa – dice convinta -. Figuriamoci se ci poteva spaventare, come qualcuno ha scritto, quella Milano-Parigi“. Insomma l’amore tra Pato e Barbara Berlusconi è solido, almeno stando alle parole di lei. Il tempo potrà darle torto o ragione: chissà…

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>