Lele Mora cacciato da Cortina

di Cristina Baruffi Commenta

Il sindaco di Cortina d'Ampezzo caccia Lele Mora a causa dei suoi trascorsi giudiziari.

Andrea Franceschi, sindaco di Cortina d’Ampezzo, famosa località di vacanza dei vip, caccia Lele Mora e tutto il suo “circo” considerandolo persona non gradita.
Il manager è stato protagonista della mondanità di Cortina per più di dieci anni, ma dopo le polemiche e le vicende giudiziarie che lo hanno coinvolto, il manager di showgirl e tronisti è diventato infatti un personaggio scomodo che può rovinare l’immagine della località turistica.
Franceschi, ha inoltre reagito male alle notizie che circolano sulla possibilità che Mora stia organizzando feste e veglioni presso il famoso Hotel Savoia dichiarando: “Se così fosse, non potrei che stigmatizzare la scelta, che non esiterei a definire dannosa per lo stesso Hotel Savoia e tutta Cortina“.


Il sindaco afferma senza peli sulla lingua di voler puntare su un turismo di qualità e che non ha intenzione di svendersi per soldi portando a Cortina personaggi di dubbia reputazione.
Le dichiarazioni continuano e Franceschi rivela che un’altro motivo che l’ha portato a prendere questa decisione è l’atteggiamento avuto da Mora lo scorso anno, pare infatti, che l’agente sia stato multato e allontanato per abuso edilizio nel centro di Cortina.
In passato, Mora è stato allontanato anche dal Lido di Venezia sempre in merito alle vicende giudiziarie di cui è protagonista, i consiglieri di centrosinistra ricordano che il manager è accusato di favoreggiamento della prostituzione e dichiarano che: «contattare personaggi del genere non fà certo bene al Lido».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>