Barbara Palvin smentisce il flirt con Justin Bieber

di Fabiana Commenta

La modella di Victoria’s Secret dice che “ha fatto tutto Selena Gomez”

Ebbene sì: è questa la foto dello scandalo che avrebbe mandato su tutte le furie l’ex stellina della Disney Selena Gomez. La Gomez si sarebbe ingelosita a causa dello scatto che ritrae il suo Justin Bieber con la bellissima Barbara Palvin, seducente modella 19enne ungherese.
Lo scatto, realizzato dietro le quinte della sfolgorante sfilata di Victoria’s Secret (eh, sì perché Barbara è anche un Angelo) ritrae la giovane popstar in dolce compagnia, ha scatenato una crisi (rientrata o meno?) fra Selena Gomez e Justin Bieber.

Selena, stanca dei continui (presunti) tradimenti di Justin lo avrebbe mollato anche quando ha saputo che il cantante era uscito con Barbara Pelvin dato che i due sono andati a vedere il musical del Re Leone insieme a Broadway.

A distanza di qualche tempo però Barbara ci tiene a precisare di non essere stata assolutamente la causa della presunta rottura fra Bieber e la Gomez. Ad alzare un polverone mediatico sarebbe stata proprio Selena che ha retwittato la foto nel backstage di Victoria’s Secret (risalente all’8 novembre con la didascalia “…” facendo intuire che la cosa la infastidiva molto. Barbara spiega che la breve frequentazione con Justin non ha significato nulla anche perché lei è fidanzata con un ragazzo ungherese.

JUSTIN BIEBER E SELENA GOMEZ LITIGANO DURANTE L’APPUNTAMENTO RICONCILIATORE

Voleva conoscere Justin e quando ne ha avuto l’occasione ci ha parlato e si è fatta scattare una foto ricordo. Tutto qui. Anche il presunto appuntamento a teatro è stato un equivoco: in realtà si è trattata di un’uscita fra amici visto che Justin ha procurato i biglietti per il teatro alla modella. Insieme a loro ci sarebbero stati anche la sorella della modella e il suo agente. Insomma una cosa del tutto innocente montata ad arte da Selena…

foto Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>