Ivana Mrazova sceglie di non rispondere alle critiche per il servizio sul Tg1

di Fabiana Commenta

La modella ventenne che salirà sul palco dell’Ariston non commenta le polemiche e si concentra sul lavoro

Ivana Mrazova, la modella ceca che affiancherà sul palco dell’Ariston Gianni Morandi e Rocco Papaleo, è già sotto l’occhio dei riflettori.
Il festival non è ancora cominciato che subito si scatenano le polemiche sulla sua presenza.

A scatenare tutto è stato un servizio andato in onda sul Tg1, dal titolo La donna dell’Ariston, in cui Morandi e Papaleo suggerivano alla ventenne modella non sole le pose da assumere, ma anche le frasi da dire.

Insomma, sembra chiaro che il servizio giornalistico aveva un senso ironico, ma è pur vero che ha subito scatenato le polemiche. Alcune associazioni femminili si sono risentite per l’immagine stereotipata della donna che veniva tratteggiata nel servizio: giovane, avvenente e senza cervello che appariva quasi manipolata tra due uomini affermati.

Ma la giovane Ivana non risponde alle polemiche e sceglie il silenzio prima del debutto sul palco di Sanremo.

Intervistata da Chi, confessa però di essere molto emozionata, ma di non potersene quasi rendere conto per quanto è concentrata sul lavoro.

La giovane vuole dare il massimo di sé sul palco dell’Ariston e annuncia che ogni sera sarà sempre diversa. Vestita con abiti magnifici (Alberta Ferretti, Ferragamo, Moschino, Vivienne Westwood) per l’occasione, Ivana preferisce un abbigliamento più pratico per la vita di tutti i giorni anche se naturalmente la sua scelta dipende dalle occasioni.

Ivana dice con una certa soddisfazione che viene riconosciuta per strada e che ha cominciato a firmare i suoi primi autografi. Appena uscita da una relazione, non sarà sola a Sanremo visto che sarà accompagnata da qualcuno della sua famiglia anche se al momento non rivela chi sarà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>