Kate Moss nega di essere stata anoressica ed eroinomane

di Fabiana Commenta

La modelle inglese mette a tacere le illazioni sul suo conto e nega di aver mai avuto disturbi alimentari…

Arrivata a 38 anni, anche per Kate Moss è arrivato il momento di scrivere un’autobiografia. E in Kate: The Kate Moss Book la modella-stilista inglese ci tiene a smentire illazioni che l’hanno inseguita per anni.

Mai stata anoressica e mai stata eroinomane, ma Kate Moss ha deciso di tornare solo ora sulle voci visto che nel corso degli anni ha sempre seguito i consigli di un suo celebre ex, Johnny Depp che ha frequentato fra il 1994 e il 1998.

Allora Depp le disse come affrontare la celebrità consigliandole di non lamentarsi mai e di non dare mai delle spiegazioni sulla voci che circolavano su di lei. E così ha fatto: ha sempre ignorato tutto quello che si scriveva su di lei (nel bene e nel male) come quando nel 2005 fu fotografata dal Daily Mirror mentre la si vedeva sniffare cocaina.

Ma Kate ha sempre continuato a far finta di nulla spiegando che ora che si trattava di voci infondate. In realtà la modella, sempre al centro dell’attenzione mediatica, non ha mai amato il gossip: spiega di non usare i social network e di non voler mai dare informazioni su quello che fa realmente perché preferisce mantenere vivo il mistero che la circonda…

KATE MOSS NUDA SULLO YATCH

La stilista inglese, che quest’anno ha anche partecipato alla cerimonia di chiusura dei Giochi Olimpici a Londra, da qualche tempo a questa parte sembra però aver rinunciato alla sua vita turbolenta: dopo la rottura con Pete Doherty, ha sposato nel luglio 2011 il chitarrista Jamie Hince e da allora sembra aver messo la testa a posto e dimenticato gli eccessi concentrandosi sulla carriera, il marito e la figlia Lila Grace, 8 anni, nata dalla relazione con l’editore Jeff Hack…

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>