Terry Richardson accusato di molestie

di Marina Pellegrino Commenta

Qualunque ragazza o modella alle prime armi farebbe carte false per farsi fotografare da lui, un vero maestro della macchina fotografica...

La sua fama è mondiale. Qualunque ragazza o modella alle prime armi farebbe carte false per farsi fotografare da lui, un vero maestro della macchina fotografica. E pare che lui, di tutto questo, se ne sia un po’ approfittato.

Terry Richardson, classe ’65, autore del calendario Pirelli 2010, newyorkese figlio di un altro famoso fotografo, è stato accusato da alcune modelle con cui ha lavorato d’averle costrette, durante le sedute fotografiche, a contatti sessuali di varia natura, a volte anche in presenza del suo staff. Tra queste, la top model danese Rie Rasmussen.



Più le ore passano e più le testimonianze da parte di ragazze molestate dal fotografo di moda aumentano. La blogger di Jezebel che ha fatto scoppiare il caso, Jenna Sauers, sta raccogliendo diverse dichiarazioni, anonime e non, di modelle giovanissime che raccontano episodi frequenti di questo genere.

Richardson avrebbe molestato anche due ragazze teenager dell’Est Europa che non capivano né parlavano l’inglese.

Voleva essere chiamato “zio Terry” e durante lo shoot si è improvvisamente spogliato nudo e mi ha portato su un divano, costringendomi a un rapporto sessuale”, avrebbe detto la modella Jamie Peck.

Richardson, dal suo sito ufficiale, nega ogni cosa e aggiunge che qualunque cosa sia successa non ci sono state molestie, ma atti consenzienti (…). Chissà se, per tutelarsi, ha deciso che sarebbe stato meglio togliere dal sito stesso tutte le immagini che lo ritraevano intento a palpeggiare le modelle.

E adesso sembra che nell’ambiente tutti sapessero ma tacessero. Per questo Jezebel accusa direttori di testate giornalistiche famosissime come Anne Wintour di Vogue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>