Elisa D’Ospina modella che rifiuta le diete

di Eliana Tagliabue 1

Elisa D'Ospina ha da poco rifiutato un prestigioso contratto che le avrebbe fruttato molti soldi, in cambio della sua presenza come testimonial nella campagna pubblicitaria di una pillola dimagrante...

Si può essere bellissime e morbide allo stesso tempo: questo è il messaggio che vuole lanciare al mondo Elisa D’Ospina, modella di settantasette chili di peso per un’altezza di un metro e ottantaquattro.
Fiera della sua taglia 48, la ragazza ha da poco rifiutato un prestigioso contratto che le avrebbe fruttato molti soldi, in cambio della sua presenza come testimonial nella campagna pubblicitaria di una pillola dimagrante.

Elisa è rimasta a dir poco scandalizzata dalla proposta, che non ha esitato a rifiutare con un secco no, fedele ai propri principi di bellezza sana.
Ha perfino affermato con calore che pubblicizzerebbe volentieri una buona marca di pastasciutta, ma una pillola dimagrante mai.
La ventisettenne, nata a Vicenza, è infatti ormai da tempo il simbolo di quel 65% di donne europee che portano una taglia sopra la 46: le cosiddette “taglie comode”, e non vuole certo predicare bene per poi razzolare male.

Ha inoltre raccontato la sua prima, triste esperienza in un’agenzia di moda, dove il padre l’aveva accompagnata all’età di quindici anni, solo per sentirsi dire che, se non avesse perso almeno una ventina di chili, avrebbe potuto al massimo fare la donna delle pulizie per loro.
Per sua fortuna e di tutte le ragazze come lei, la moda delle “taglie comode” l’ha invece accolta a braccia aperte, consentendole di vivere il suo sogno di fare la modella, senza però rinunciare ai piaceri della buona tavola.

Commenti (1)

  1. io penso che 77 chili per 1,84 sia il peso forma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>