Massimo Giletti contro Barbara D’Urso

di Maris Matteucci Commenta

Massimo Giletti contro Barbara D'Urso

massimo giletti

Massimo Giletti e Barbara D’Urso non si stanno molto simpatici, forse perché sono rivali nella domenica pomeriggio. Lui protagonista su Rai 1 con L’Arena, lei su canale 5 con Domenica Live.

Tra i due era già volata qualche frecciatina questo inverno, dopo l’intervista a Silvio Berlusconi: Barbara D’Urso era stata accusata di essere stata troppo accondiscendente con l’ex premier, Massimo Giletti invece troppo aggressivo.


Oggi il duello si ripropone. In una intervista rilasciata a Visto, Massimo Giletti rivendica il suo essere sempre oggettivo rispetto a tanti altri colleghi (ma il riferimento a Barbara D’Urso ci sta tutto) che invece si prestano a circhi e teatrini pur di ottenere ascolti. “Se uno vince da così tanto tempo – dice Massimo Giletti argomentando i successi del suo programma domenicale – vuol dire che ormai ti sei conquistato credibilità e questa non ti viene mai regalata, te la devi conquistare un po’ per volta“. Poi il conduttore di Rai 1 svela i segreti della sua conduzione: Per fare due ore e mezzo di trasmissione come faccio io, senza che gli ascolti calino, devi sapere andare oltre alla notizia, e comunque darne più letture dando spazio anche a chi la pensa in modo diverso. Sembra scontato ma non tutti lo fanno“. E a chi lo incalza sulla sua rivale Barbara D’Urso, Massimo Giletti replica con toni bassi: “Sta nella dignità di ognuno cercare di essere sempre se stesso, indipendentemente da chi ti paga“.

Infine il conduttore di Rai 1 dice di non avere mai pensato ad un suo passaggio a Mediaset dove vanno in scena spettacoli che non lo trovano d’accordo. “Diciamo che io per principio non amo particolarmente i baracconi e i circhi che in passato la domenica pomeriggio ci hanno messo contro, e dove spesso ci sono state violenze dialettiche inaudite“.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>