Maria Teresa Ruta, derubata e riempita di botte

di Sveva Commenta

Ospite di Dalla vostra parte, programma di Rete 4, Maria Teresa Ruta ha rilasciato delle dichiarazioni sugli immigrati destinate a far discutere. La donna dice di essere stata derubata e riempita di botte da loro ormai qualche anno fa. Ma ai microfoni di Mediaset racconta nuovamente quella esperienza che l’ha inevitabilmente segnata.

E’ un ricordo che ancora adesso fa male. Era il giorno di Ferragosto, erano le due del pomeriggio ed ero in Piazza Santa Maria in Trastevere a Roma. Io avevo la mia borsetta con i soldi per poter prendere il treno e tornare dai miei genitori che mi aspettavano. Ero andata a Roma per tentare la fortuna per il mio lavoro, avevo fatto un po’ di provini. Dietro di me ho sentito dei passi, erano due ragazzi. Non ho badato più di tanto ma ho allungato il passo ed il cuore ha iniziato a battere. Quando sono arrivata sotto il mio appartamento, ho aperto il portone e in un attimo me li sono trovati dietro. Mi hanno spinta, mi sono ritrovata per terra. Lì per lì non riuscivano a togliermi la borsa perché la tenevo bene. Mi hanno strappato gli orecchini, la collana e poi hanno visto che nessuno stava ascoltando le mie urla. Così hanno deciso di divertirsi un po’, strappandomi gli indumenti. Io ho cominciato a scalciare e loro mi hanno riempita di botte. Stavo per perdere i sensi, poi sono svenuta. Io non ho avuto il coraggio di denunciare perché non volevo dare un dolore ai miei genitori. Non volevo farli spaventare. Ho fatto male, vorrei consigliare a tutte le donne di denunciare e non abbassare mai la testa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>