Kris Humphries vuole 7 milioni di dollari per il divorzio da Kim Kardashian

di Maris Matteucci Commenta

Potrebbe costare cara, a Kim Kardashian, la richiesta di separazione dal marito Kris Humphries...

Potrebbe costare molto cara, a Kim Kardashian, la richiesta di divorzio presentata all’ex marito Kris Humphries: tramite il suo avvocato, infatti, la stella del basket ha chiesto un risarcimento di ben 7 milioni di dollari.

Ma non solo: il coniuge ferito ha chiesto anche che le udienze di separazione siano aperte al pubblico e ai media in modo da trasformare anche questo spiacevole fatto nell’ennesimo evento da reality.


Di questo magari Kim Kardashian potrebbe essere contenta, dato che negli States, non a caso, viene considerata la reginetta del reality. Non dimentichiamoci che lei stessa aveva deciso di documentare tutti i preparativi del matrimonio con le telecamere e che proprio grazie al reality ha raggiunto la notorierà in America. Certamente la lolita non pare essere d’accordo sulla cifra non troppo modica da sborsare all’ex e per questo i suoi avvocati stanno già lavorando. Ma una cosa è certa: il gossip americano è già in fibrillazione per assistere in diretta tv ad uno dei divorzi che più hanno fatto parlare negli ultimi mesi.

KRIS HUMPHRIES CHIEDE L’ANNULLAMENTO DEL MATRIMONIO DA KIM KARDASHIAN

Il matrimonio tra Kim Kardashiane Kris Humphries è stato infatti brevissimo tanto da essere definito “lampo”: dopo appena 72 giorni era già naufragato a causa dei sentimenti di lei che non erano così forti come pensava. Così, dopo aver tentato inutilmente di annullare il matrimonio e comprensibilmente ferito nell’orgoglio, Kris Humphries ha dichiarato guerra alla ex moglie: la richiesta di un risarcimento così importante, insomma, potrebbe essere solo il primo passo di una vendetta da gustarsi fredda…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>