Belen Rodriguez manda a quel paese i paparazzi di Novella 2000

di Maris Matteucci Commenta

Belen Rodriguez manda a quel paese i paparazzi di Novella 2000

Belen comincia a soffire la gravidanza e la cosa è anche normale visto che alla nascita di Santiago mancano davvero pochissimi giorni.

Ma la showgirl argentina si dimostra particolarmente nervosetta tanto da mandare a quel paese, con tanto di dito medio in vista, i paparazzi di Novella 2000 che l’hanno beccata mentre si dirigeva a fare spesa.


E’ già la seconda volta in pochi giorni che Belen Rodriguez si dimostra particolarmente insofferente all’obiettivo. Il Corriere della Sera, già la scorsa settimana, aveva infatti riportato alcune foto nelle quali la showgirl argentina si rendeva protagonista di una serie di smorfie nei confronti dei fotografi che la stavano tampinando durante una delle sue passeggiate in compagnia di mamma Veronica.

Sul web, invece, Belen è attivissima: continua a scattarsi foto e a condividerle con i suoi numerosi fans che stanno attendendo trepidanti la nascita del piccolo Santiago. Che, secondo le ultime anticipazioni, dovrebbe avvenire non più a Roma ma a Milano dove l’argentina avrebbe prenotato per lunedì 8 aprile un parto cesareo alla clinica Mangiagalli, la stessa dove era stata ricoverata per qualche giorno circa un mese fa a causa di un malore. Così facendo l’argentina darebbe la possibilità al compagno Stefano De Martino di assistere al lieto evento visto che il lunedì è giorno di festa per lui, solitamente impegnato a Roma per le prove relative al serale di Amici 12.

BELEN SPIEGA PERCHE’ CHIAMERA’ SUO FIGLIO SANTIAGO

Tutta la vicenda, però, è avvolta nel mistero e Belen non svelerà sicuramente il nome della clinica dove darà alla luce il suo bambino per non rischiare di essere assediata dai fotografi che non vedono l’ora di rubare i primi scatti da mamma alla showgirl. Le foto di Belen che manda a quel paese i paparazzi di Novella 2000 potete trovarle appunto sulla rivista che oggi è uscita in edicola con il nuovo numero.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>