Melissa Satta presa in giro dagli interisti su Twitter

di Maris Matteucci Commenta

Melissa Satta ha fatto una gaffe su Twitter riferendosi al derby tra Milan e Inter

Milan-Inter si avvicina e i tifosi – Vip e non – cominciano ad essere in subbuglio.

Non sfugge alla regola la showgirl Melissa Satta, milanista sfegatata e attuale fidanzata del rossonero Kevin Prince Boateng. Sul famoso social network Twitter, che usa spesso e volentieri, la soubrette di Kalispera ha invitato tutti i tifosi del Milan ad andare a vedere il derby… sabato sera. Peccato però che Milan-Inter sia il posticipo di domenica!


La gaffe della fidanzata di Boateng non è passata inosservata, anzi. Sui vari blog nerazzurri in molti hanno cominciato a prendere in giro la showgirl che è risultata senza dubbio poco informata sull’argomento derby della Madonnina. Anche se siamo sicuri che si è trattato soltanto di un lapsus per la bella Melissa che domenica sera sarà puntualissima allo stadio a sostenere la squadra di Massimiliano Allegri.

FOTO SEXY MELISSA SATTA SU TWITTER

Intanto, gaffe calcistica a parte, la storia con il calciatore del Milan Kevin Prince Boateng procede a vele spiegate. Dopo la dichiarazione d’amore di lui, che ha ammesso di essere innamorato dell’ex di Christian Vieri, i due piccioncini hanno passato insieme l’ultimo dell’anno concedendosi qualche giorno di relax a Dubai. Melissa Satta ha raggiunto negli Emirati il fidanzato, in ritiro lì con la squadra per preparare l’amichevole con il Psg, passando con lui tre o quattro giorni di riposo assoluto. “Ne ho veramente bisogno“, aveva scritto sul suo profilo Twitter dubito dopo Natale.

FOTO MELISSA SATTA E BOATENG A CAPODANNO

E così Melissa Satta e Kevin Prince Boateng hanno festeggiato l’arrivo del nuovo anno in un noto locale di Dubai insieme ad alcuni amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>