Flora Canto, ecco come mi ha corteggiato Enrico Brignano

di Sveva Commenta

Flora Canto e Enrico Brignano sono orma i una coppia consolidata e in una intervista a Grazia la ex tronista di Uomini e Donne racconta come l’ha corteggiata il comico romano.

flora canto

Mi ha corteggiata all’antica. È un uomo dolce e generoso, sempre pronto ad assecondarmi. Non ci crede? Adoro il mare e, appena ha un minuto libero, lui mi ci porta. Soddisfa tutte le mie voglie, nemmeno fossi incinta

Tra i progetti di coppia c’è anche l’idea di un figlio. A proposito dell’idea di diventare madre, Flora Canto afferma:

Io sono pronta, lo farei anche domani. Ma per il momento ho troppi impegni di lavoro e devo rimandare. Di poco, però, e parto avvantaggiata perché mi sono allenata sul set: nel film di Giulio Base prima ho il pancione, poi metto al mondo un bambino. Quando fai un figlio hai due possibilità: o ti rovini la vita, o fai 13 al Superenalotto perché accanto a te hai la persona giusta. Enrico lo è, sono sicura che sarà un padre meraviglioso

E presto dunque Enrico Brignano e Flora Canto potrebbero diventare genitori. Nel frattempo la ex tronista si concentra sul lavoro e spiega perché per molto tempo ha voluto rimanere nell’ombra.

E’ stata una scelta consapevole. Non volevo apparire come una raccomandata, anche se Enrico non mi ha mai segnalata a nessuno per lavoro. E poi, quando ci siamo messi insieme, lui usciva da un matrimonio: ci tenevo a rispettare il suo passato e la sua proverbiale riservatezza. Devo confessare che all’inizio la differenza di età mi terrorizzava e anche mia madre, una donna dai ferrei princìpi religiosi, ha stentato ad approvare il nostro legame. Poi, però, mi sono resa conto che il giovane della coppia è lui: ha energia da vendere, non è mai stanco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>