Davide Parenti (regista de Le Iene) attacca Luca e Paolo

Più volte si è parlato dell’addio di Luca e Paolo a Le Iene: i due conduttori non hanno mai nascosto di essere stati quasi “costretti” a lasciare la conduzione del programma di Italia 1 a causa di incomprensioni con il regista Davide Parenti.

Stavolta però è il regista de Le Iene a prendere la parola in una intervista al Corriere della sera nella quale afferma senza mezzi termini di non essersi pentito di avere sostituito Luca e Paolo alla conduzione.


Nonostante poi la fortuna, quest’anno, non sia stata tantissima per Davide Parenti: prima Luca Argentero, quindi Alessandro Gasmann e adesso Claudio Amendola hanno dovuto abbandonare in corsa a causa di impegni lavorativi presi precedentemente.

L’unico che resiste, a parte la padrona di casa Ilary Blasi, è Enrico Brignano. Davide Parenti è entusiasta della scelta ricaduta sul comico romano: “Passando da Luca e Paolo a Enrico Brignano siamo migliorati nettamente” – dice. Il regista de Le Iene, poi, ne approfitta per togliersi qualche sassolino dalla scrpa e aggiunge che Luca e Paolo hanno passato intere stagioni semplicemente a leggere un gobbo, senza mai cercare di impegnarsi come invece facevano in altre occasioni.

LUCA E PAOLO SPIEGANO PERCHE’ HANNO LASCIATO LE IENE

Davide Parenti quindi sottolinea che la scelta di cambiare conduttori è stata quasi inevitabile e sostiene che i numeri alla fine gli hanno dato ragione. La risposta di Luca e Paolo non è tardata ad arrivare: “Al di là di tutte le incomprensioni con Davide Parenti avevamo già deciso di cambiare aria“, dicono in coro.

Lascia un commento