Angelina Jolie protagonista nel film sulla dinastia Gucci?

di Stefania Russo Commenta

Il regista Ridley Scott ha in mente di ralizzare un film che racconta il dramma della dinastia Gucci, la famosa casa di moda italiana famosa..

AngelinaJolie

Il regista Ridley Scott ha in mente di realizzare un film che racconta il dramma della dinastia Gucci, la famosa casa di moda italiana famosa oltre che per i suoi vestiti e per i suoi accessori anche per alcune vicende controverse e drammatiche che ne hanno caratterizzato la storia.

L’intenzione del regista è quindi quella di raccontare il lato drammatico della storia di questa importante famiglia e pare che per fare questo abbia già individuato le persone a suo avviso adatte per interpretare il ruolo dei due protagonisti.


Ad Angelina Jolie spetterebbe il ruolo di Patrizia Reggiano, la moglie di Maurizio Gucci ucciso nel 1995 a colpi di pistola di fronte al suo appartamento a Milano. Di questo omicidio la donna è risultata essere la mandante e per questo è stata condannata a 25 anni di reclusione. Per il ruolo di Maurizio Gucci, invece, il regista avrebbe messo gli occhi su Leonardo di Caprio.


Per ora, tuttavia, il regista si sta occupando soprattutto di cercare un bravo sceneggiatore a cui poter affidare la ricostruzione delle vicende che hanno interessato al famiglia Gucci negli anni ’70 e ’80 quando gli affari andavano a gonfie vele e ci fu una dura lotta per la leadership del gruppo che alla fine riuscì ad ottenere Maurizio Gucci, il nipote del fondatore della casa di moda Guccio Gucci.

La realizzazione del film sulla famiglia Gucci, dunque, per ora è solo un’idea di cui in realtà Ridley Scott aveva già parlato un paio di anni fa, ma subito dopo le sue dichiarazioni la famiglia Gucci affermò che avrebbe intrapreso iniziative legali se il film avesse presentato le vicende in maniera offensiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>