Brad Pitt vuole costruire un aeroporto personale

di Stefania Russo Commenta

A quanto pare Angelina Jolie aveva proprio ragione, Brad Pitt è davvero uno spendaccione, di lasciar correre un breve periodo senza spendere..

brad-pitt

A quanto pare Angelina Jolie aveva proprio ragione, Brad Pitt è davvero uno spendaccione, di lasciar correre un breve periodo senza spendere un’ingente somma di denaro non ne vuole proprio sapere. L’ultima trovata per spendere un bel pò di soldini è quella di costruire un areoporto personale per se e per la sua famiglia.

Secondo alcune voci, infatti, l’attore ha intenzione di acquistare il terreno circostante la tenuta francese sua e di Angelina Jolie che si trova a Chateau Miraval per costruirci un areoporto in modo da poter volare insieme alla sua famiglia senza il fastidio dei paparazzi, sempre in agguato per fotografare i loro spostamenti.


Brad Pitt ha pianificato ogni dettaglio per sfuggire ai paparazzi. A quanto pare, infatti, la coppia non avrà neanche bisogno di un pilota visto che Angelina sta conseguendo il brevetto e quindi sarà lei a pilotare l’aereo, la famigliola sarà libera di spostarsi in totale autonomia in qualunque momento.


La tenuta francese nei pressi della quale Brad ha intenzione di far costruire questo aereporto più che una villa assomiglia ad un albergo visto che pare sia dotata di ben 35 camere da letto, per non parlare di tantissimi altri confort. In più questa è una “casa” che a Brad e Angelina piace tantissimo soprattutto perchè è uno dei posti in cui riescono ad avere più privacy.

Nel frattempo però continuano a circolare voci che parlano dei disturbi alimentari di Angelina, voci secondo cui l’attrice cerca di dimagrire per attirare di più l’attenzione su di se. Pare che Brad stia cercando di farle consumare pasti regolari ma con scarsi risultati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>