Lorenzo Crespi spiega perché ha lasciato Antonella Clerici

di Fabiana Commenta

L’attore parla per la prima volta della storia con la conduttrice...

Nuovo capitolo della storia Lorenzo Crespi-Antonella Clerici.

La relazione fra l’attore e la conduttrice è finita, come già anticipava Novella 2000, ma stavolta a parlare per la prima volta chiaramente è proprio Lorenzo Crespi.

Intervistato da Diva e donna, l’attore siciliano ha raccontato tutti i particolari della relazione nata (e già finita) con la Clerici. “La mia storia con Antonella Clerici è cominciata a novembre, ma adesso è tutto finito” dice chiaramente Lorenzo Crespi che spiega come la relazione sia nata all’inizio di novembre dopo la sua partecipazione alla trasmissione “Ti lascio una canzone”.

All’inizio l’attore e la conduttrice si cominciano a sentire, ma solo telefonicamente e scoprono una serie di affinità. Crespi spiega che Antonella è una donna (quasi) libera: la storia con Eddy Martens, padre di Maelle, è chiusa e lei al momento sta frequentando un altro uomo, l’imprenditore ribattezzato dalla stampa come Filippo il Bello (flirt che la Clerici aveva smentito).

Solo in un secondo momento Crespi e la Clerici decidono di incontrarsi e di dare una svolta alla loro storia, ma l’attore mette le cose in chiaro e così sarà Antonella a volare a Catania, praticamente ogni weekend, da dicembre a gennaio. Diva e donna pubblica le foto della conduttrice all’aeroporto e Crespi spiega che per non dare nell’occhio un suo amico portava la bionda signora della tv a casa dell’attore… fino a questo momento.

ANTONELLA CLERICI LORENZO CRESPI, È ROTTURA?

E allora perché la storia sarebbe finita? Lorenzo Crespi rifiuta l’etichetta di toy boy e di sfasciafamiglie, Antonella non lo difende neppure via Twitter e tra l’altro la conduttrice gli chiede del tempo visto che Filippo torna a farsi sentire… a questo punto è Crespi che decide di chiudere la storia anche se ammette di essere stato molto preso dalla bionda Antonella. Proprio lei, che al momento non ha commentato in nessun modo l’intera vicenda…

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>