Claudia Koll e il suo rapporto con il peccato

di Elena Botta Commenta

L'attrice Claudia Koll sta per pubblicare un libro in cui racconta la sua vita da "peccatrice" e del suo successivo avvicinamento a Dio.

L’attrice Claudia Koll sta per pubblicare un libro in cui racconta la sua vita da “peccatrice” e del suo successivo avvicinamento a Dio.
Il libro s’intitola Vite trasformate ed è stato scritto da Mauro Aimassi, il quale ha raccolto le diverse esperienze di persone che hanno incontrato la fede sul cammino della vita.



Nel libro infatti, oltre alla testimonianza della Koll, ci sono anche quelle di Alessandra Borghese, Leonardo Mondadori, Nicola Legrottaglie e Paolo Brosio che hanno deicso di lasciare il mondo dello spettacolo per dedicarsi al prossimo.
Il libro racconta la storia di Claudia e di quando ha raggiunto la popolarità grazie al film di Tinto Brass, Cosi fan tutte che le ha permesso di diventare una delle donne più famose degli anni Novanta e sex symbol.
Questo però, come dice l’attrice, è stata un’arma a doppio taglio perchè l’ha portata a vivere nel vizio e nel peccato fino quasi ad arrivare addirittura vicino alla morte.
E’ chiaro che un personaggio famoso che, come lei, ha fatto una scelta di vita di questo genere, rinnegando tutto il successo e la fama, mortificando anche il suo bellissimo corpo, è molto impopolare ma sicuramente, di forte impatto in una società in cui tutto ciò che fa scandalo è ormai all’ordine del giorno e tutto ciò che è moralmente corretto è noioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>