Vanessa Hessler ha sofferto molto

di Fabiana Commenta

La star della fiction italiane racconta a Oggi di non aver sempre fatto una vista da sogno

Anche le star soffrono e non fa eccezione Vanessa Hessler, 23 anni, la nuova regina della fiction italiana, che ha rivelato di aver sofferto molto prima di diventare una celebrità adorata dal pubblico televisivo.

La protagonista di Cenerentola, La ragazza americana, ora Figlia del Capitano, si racconta in un’intervista rilasciata a OggiLa gente pensa che io sia solo una ragazza bella e giovane che fa una vita da sogno, ma non è vero – dice Vanessa – anch’io ho sofferto”.

La giovane racconta che viveva con il padre negli Stati Uniti, quando all’età di 15 anni la madre la portò in Italia con una scusa. Da quel momento in poi ha lasciato per sempre l’America, ma per lei il trasferimento non è stato facile, fra la lingua sconosciuta e un ambiente del tutto diverso.

L’attrice non ha parole molto gentili nei confronti dell’Italia “Negli Usa le scuole erano colorate, gli insegnanti degli amici – racconta ancora – mi ritrovai in un liceo grigio e triste dove l’unico scopo della giornata era far fesso il professore. Mi sentivo un’aliena”.

Ma alla fine ha superato bene le difficoltà. Attualmente Vanessa è legata all’attore Francesco Montanari, il Libanese della serie cult di Sky, Romanzo Criminale (suo compagno di set in Sotto il vestito niente) ma dal 2006 al 2010 ha avuto una lunga relazione con Mutassim Gheddafi, quintogenito dell’ex Raìs, ucciso dai ribelli lo scorso 20 ottobre. N
essuna dichiarazione su Gheddafi per una causa legale in corso, ma l’attrice assicura che presto dirà la sua verità.

Qualche mese fa le sue parole a difesa della Libia e dell’ex regime le costarono il contratto da testimonial per la compagnia telefonica Alice. Il gruppo tedesco non volendo essere accostato all’ex regime, la intimò a ritirare le dichiarazioni, ma Vanessa rifiutò.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>