Steve La Chance: ecco perché sono stato silurato ad Amici

di Maris Matteucci Commenta

Steve La Chance: ecco perché sono stato silurato ad Amici

L’improvvisa assenza di Steve La Chance ad Amici aveva dato nell’occhio: anche perché il coreografo e ballerino statunitense, grande amico anche di Garrison, lavorava con Maria De Filippi da molti anni.

Oggi, dopo aver più volte bofonchiato sull’argomento, Steve La Chance spiega una volta per tutte come sono andate le cose in una intervista a Eva Tremila che raccoglie la sua testimonianza.


Partiamo da un fatto: non è stato Steve La Chance ad abbandonare la trasmissione, ma è stata la redazione di Amici a non chiamarlo più. La delusione dell’americano nei confronti di Maria De Filippi c’è stata e c’è ancora: “Dopo nove anni di collaborazione sì, mi aspettavo una telefonata da lei“, dice Steve La Chance a Eva Tremila. Invece non c’è stata alcuna spiegazione, alcun chiarimento: semplicemente, riformando il cast di professori, Amici ha pensato di fare a meno di La Chance. Il coreografo dice che negli ultimi due anni le cose ad Amici erano cambiate e lui stesso cominciava ad avere qualche difficoltà dentro la scuola. “Si lavorava poco in sala, c’erano litigi semrpe più numerosi“. La sua insofferenza per un metodo di lavoro che non condivideva, insomma, c’era eccome e potrebbe essere stato proprio questo aspetto ad indurre Maria De Filippi a non riconfermarlo.

STEVE LA CHANCE CONTRO STEFANO DE MARTINO

D’altronde Steve La Chance non ha fatto mistero di non aver condiviso anche alcune scelte operate da Maria De Filippi e il suo staff: come la scelta di mettere uno con poca esperienza come Stefano De Martino nel cast di ballerini professionisti: “Se fosse stato per me non sarebbe mai entrato nel corpo di ballo dei professionisti“, aveva detto senza troppi giri di parole. Ma il coreografo, la settimana scorsa, ha criticato anche la scelta di piazzare Emma direttore artistico al fianco di un artista con esperienza trentennale come Miguel Bosé: “Queste cose succedono solo in Italia“, aveva tuonato. In effetti…

foto sito ufficiale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>