Mario Balotelli si perde a Londra e paga un cab (1000 euro) per farsi scortare

di Fabiana 2

L’attaccante si perde per le strade di Londra e paga un taxi per farsi fare strada...

Mario Balotelli resta uno dei bersagli preferiti della stampa scandalistica inglese e torna al centro del gossip. E ancora una volta SuperMario si fa notare per i suoi eccessi come riporta l’edizione domenicale del Sunday Mirror. Secondo il giornale, l’attaccante del Manchester City aveva un appuntamento con il suo manager, Mino Raiola, ma non in quel di Manchester, bensì a Londra.

Evidentemente Balotelli non deve essere troppo pratico della capitale inglese visto che a un certo punto avrebbe smarrito la strada per recarsi all’appuntamento. Anziché chiedere informazioni ha optato per la soluzione più semplice, non selezionando la strada sul navigatore satellitare, ma fermandosi alla più vicina stazione dei taxi.

Ha ingaggiato il più vicino dei cab, i classici taxi inglesi, per farsi aprire la strada fino al luogo dell’appuntamento, l’abitazione di Martin Jol, l’allenatore del Fulham, dove si trovava in quel momento Raiola. E mentre il cab lo precedeva. Balotelli lo seguiva diligentemente con la lussuosa e costosa Maserati.

Raffaella Fico esce dalla clinica con Pia (e senza Balotelli)

Costo del viaggio? Circa 1000 euro, non certo una soluzione economica, ma che cosa volete che sia una cifra del genere per Balotelli? Intanto il giocatore, che ieri è stato anche sostituito da Mancini nel corso del derby, continua a latitare in quel di Napoli, dove si trovano la (ex?) compagna Raffaella Fico e la piccola Pia, nata solo pochi giorni fa. L’attaccante aveva fatto sapere di essere felicissimo per la nascita della piccola, ma di lui ancora nessuna traccia, né dopo il parto, né oggi all’uscita della clinica…

Photo Credits | Getty Images

Commenti (2)

  1. Che schifo di uomo!

  2. Auguri a Mario Balotelli per la nascita di Pia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>