Lady Gaga spende 500mila euro per tre frigoriferi

di Fabiana Commenta

L’ultima follia di Miss Germanotta? L’acquisto di tre costosi frigoriferi per conservare le sue creme di bellezza

È proprio vero che per ambire allo status di star è necessario fare spese folli e capricci di vario genere.

Lo sa bene Lady Gaga che riesce ad alimentare con una certa regolarità la lista delle sue bizzarrie. L’ultima? Miss Germanotta ha speso la bellezza di 500mila euro per 3 frigoriferi cassaforte.

Ebbene sì, proprio per tre frigoriferi. Sul web è montata la protesta perché il prezzo è sembrato un po’ alto per chiunque, ma l’estrosa cantante si è giustificata scrivendo che si tratta di frigoriferi speciali acquistati in Corea. In realtà sono speciali perché sono stati destinati a contenere i preziosi cosmetici della cantante, fra cui uno spray per il corpo, uno shampoo pensato per i suoi capelli, un fondotinta canadese e uno lip stick filler della linea Estetil.

I frigoriferi sono in realtà dei piccoli gioiellini in dotati di controllo della temperatura, scaffali regolabili, illuminazione interna: in tutto contenuto in luminose tinte sgargianti. Sembra che la cantante sia stata folgorata dai minifrigoriferi lo scorso aprile, in occasione della tappa di Born this way ball tour a Seoul.

In realtà sembra che fra le star sia diffusa la tendenza a conservare i cosmetici in frigorifero a una precisa temperatura (fra gli 8 e i 12 gradi) perché, secondo gli esperti, questa gioverebbe alla loro tenuta e alla loro efficacia.

LADY GAGA ACCUSATA DI PLAGIO DA MADONNA

Di certo 500.000 euro sembrano un po’ troppo a chiunque per dei piccoli frigoriferi, seppure di design. In ogni caso Lady Germanotta è destinata a fare tendenza anche perché pare che dopo il suo acquisto, anche Madonna abbia richiesto il suo frigorifero personale nel camerino per la tappa a Kiev del suo tour. In questo caso non è trapelato il prezzo, ma si tratta di vere bizze da star.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>