Lady Gaga querelata per 30 milioni di dollari

di Marina Pellegrino Commenta

Fusari ha dichiarato d’ avere ricevuto finora solo il 20% dei diritti sui brani del disco e il 15% delle entrate sul merchandising e su altri fondi per un totale..

La querela avviene per volontà di Rob Fusari, co-autore e produttore del suo album “The Fame”, perché non avrebbe ricevuto da Stefani Joanne Angelina Germanotta (questo il nome per intero di Lady GaGa all’anagrafe) il denaro relativo ai diritti d’autore dei brani e dei gadget legati alla star. E, a quanto pare, non si tratterebbe di pochi spiccioli.

L’ex manager – ed anche ex fidanzato – della cantante sostiene d’essere il vero talent scout di Lady Gaga e d’aver costruito quell’ immagine eccentrica che le ha portato tanta fortuna e un contratto con la Interscope Records.  



Fusari ha dichiarato d’ avere ricevuto finora solo il 20% dei diritti sui brani del disco e il 15% delle entrate sul merchandising e su altri fondi per un totale di circa 611.000 dollari.

Una bella botta per la star internazionale che non ha fatto neanche in tempo a riprendersi dal malore avuto durante il suo concerto in Nuova Zelanda, che subito deve fare i conti con un altro.

L’unica cosa che potrebbe farla riprendere presto dal dispiacere sarebbe quella di addentare uno dei gustosissimi biscotti a lei ispirati. Fortuna che possa contare sui suoi fan, quelli no che non l’abbandonano mai. Due di loro dalla Florida, Matt Mayer di 18 anni e Devonne Ditinick di 19, hanno pensato che sarebbe stato un gesto carino dedicarle un intero vassoio di biscotti, ognuno diverso dall’altro perché ispirato ai look stravaganti di Lady Gaga.: da Paparazzi a Baby Romance fino all’aggressivo Telephone.
E dire che l’avevano già fatta tutta di caramelle…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>