Corona rassicura, non esistono foto del premier nudo

di Cristina Baruffi Commenta

Fabrizio Corona torna a parlare dello scandalo che ha coinvolto Silvio Berlusconi, dopo il furto del suo archivio fotografico.

Fabrizio Corona torna a parlare dello scandalo che ha coinvolto Silvio Berlusconi, e più in generale tutta la politica italiana (il “RubyGate”), dopo il furto del suo archivio fotografico.
Corona concede l’intervista a Domenica Cinque, raccontando con fermezza i fatti, ma soprattutto i motivi per il quale non esistono prove fotografiche in cui il premier è ritratto con giovanissime in atti osceni.
Il Re dei paparazzi rivela di aver visto innumerevoli foto di ragazze a casa di Berlusconi, ma si trattavano di scatti innocui, in cui tutti gli ospiti cenavano oppure si divertivano in modo assolutamente normale, sottolineando più volte l’assenza di materiale compromettente.


Corona dice che se avesse avuto davvero del materiale “scottante”, sicuramente non lo avrebbe tenuto nell’archivio del suo ufficio, ma ben nascosto, per evitare una fuga di notizie.
L’eccentrico personaggio televisivo, critica anche il termine “archivio fotografico segreto“, parlando di una parola mediatica usata dai giornalisti per fare notizia, spiegando che il furto non è certamente una trovata pubblicitaria messa in atto da lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>