Andrea Cocco rivede la ex fidanzata Szilvia

di Maris Matteucci Commenta

E’ di pochi giorni fa la notizia della rottura tra Andrea Cocco e Margherita Zanatta, una delle coppie formatesi nell’ultima edizione del Grande Fratello 11. A sorpresa l’italo giapponese ha lasciato la esuberante varesina che ha preso la notizia malissimo.



Secondo quanto dichiarato dallo specialista di gossip Gabriele Parpiglia, infatti, Margherita avrebbe già ripreso a fumare e da giorni non starebbe toccando cibo. Alla base della rottura ci sarebbe un presunto tradimento, quello di Andrea nei confronti di Margherita: tradimento smentito ieri dallo stesso Cocco.

La notizia della rottura tra Andrea Cocco e Margherita Zanatta ha diviso letteralmente in due i fans tra coloro che sostengono il vincitore del Gf 11 e coloro che invece lo accusano di aver usato Margherita nella fase finale del programma. Ma nelle ultime ore sul web sta circolando una nuova indiscrezione che, qualora fosse vera, aggiungerebbe pepe a tutta questa vicenda. Andrea Cocco avrebbe rivisto la ex fidanzata Szilvia Miskolczi: sì, avete capito bene, proprio colei che, quando Cocco era dentro la casa più spiata d’Italia, non aveva perso tempo per guardarsi intorno. Il tradimento della Miskolczi con il modello ungherese Marian aveva messo Andrea in una posizione di difficoltà estrema. Lui ci aveva sofferto ma poi con grande forza aveva cercato di voltare pagina trovando consolazione tra le braccia di Margherita. Adesso a quanto pare i due si sono rivisti anche se i diretti interessati negano l’incontro. Szilvia ha dichiarato di essere fidanzata da due mesi con un ragazzo straniero, Andrea dice di averla sentita soltanto tramite sms e niente di più. Sarà Szilvia la causa della rottura tra Andrea e Margherita? Qualcosa ci dice che lo scopriremo presto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>