Karina piange in diretta per il presunto trasimento di Salvatore

di Raffaella Belladonna Commenta

Viene convocata in diretta da Paola Perego e li inizia il pugnalamento alla povera Karina..

Karina Cascella

Viene convocata in diretta da Paola Perego e li inizia il pugnalamento alla povera Karina che dura per qualche minuto interminabile. Innanzitutto a Karina le viene proposto di vedere un servizio mandato in onda da Studio Aperto in cui viene data la notizia di un presunto flirt di Salvatore con una ragazza in minigonna fotografata da un settimanale di Gossip. Di questo ne avevamo già parlato qualche giorno fa.

Paola Perego dopo averle fatto vedere il filmato chiede a Karina se fosse in qualche modo interessata a conoscere di più attraverso la visione di 5 foto scattate in quell’occasione. Il problema nasce dal fatto che quelle foto sono a pagamento, la prima 500 euro le altre con raddoppio del prezzo per ogni foto.


Fatto sta che Karina in preda alle lacrime le compra quasi tutte con i soldi del gruppo arrivando a spendere, compresa l’ultima provocazione, ben 12500 euro. Alla fine della quarta foto, a Karina, le viene proposto di parlare con Salvatore che subito la rassicura dicendo che è stato tutto un raggiro molto ben organizzato dall’editore del giornale di gossip.

giornalista e salvatore

Salvatore parla di complotto e descrive la situazione con molta franchezza aiutato anche dal fratello anch’esso presente all’incontro. Salvatore era stato chiamato per una intervista da una giornalista molto provocante che lo raggiunge del camper degli studi. I due, nelle foto, vengono immortalati mentre entrano da soli nel camper per la presunta intervista e in un’altra foto Sasà viene fotografato mentre viene accarezzato sul viso dalla giornalista.

Una trovata geniale per aumentare le vendite del giornale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>