Mara Maionchi difende Maria De Filippi sul flirt Belen-Stefano

di Maris Matteucci Commenta

Mara Maionchi difende Maria De Filippi sul flirt Belen-Stefano...

Scende in campo anche Mara Maionchi a difesa della presentatrice di Amici 11, Maria De Filippi.

La discografica, intervistata sulle pagine di Vero Tv, dice di credere assolutamente che il flirt tra Stefano De Martino e Belen Rodriguez sia vero e condanna tutti coloro che, invece, hanno pensato che gli autori di Amici 11 avessero marciato molto su questa cosa.


Maria De Filippi è rimasta molto male per quello che è successo ma io credo fortemente che sia tutto vero. Maria De Filippi non ha bisogno di simili giochetti per avere successo in televisione“. Mara Maionchi insomma si schiera al fianco della conduttrice di canale 5 che qualche giorno fa era finita nel mirino perché alcuni pensavano che avesse approfittato molto della storia tra Belen Rodriguez e Stefano De Martino per fare impennare gli ascolti della sua trasmissione, in onda il sabato sera in prima serata.

MARIA DE FILIPPI NEL PALLONE AD AMICI 11 PER COLPA DI STEFANO DE MARTINO ED EMMA MARRONE

La discografica è di tutt’altro parere e fa notare come Maria De Filippi, la sera che i due neo-fidanzatini si sono presentati in studio dopo l’incidente, fosse visibilmente in difficoltà. Ad onor del vero in quella puntata fu davvero così tanto il clamore suscitato intorno a Belen e Stefano che la stessa Maria De Filippi si scusò con il pubblico per la sua poca “presenza” in studio.

Stasera è una serata molto difficile per me, scusatemi“, disse in riferimento al fatto che incontrava non poche difficoltà a gestire Belen e Stefano da una parte e Emma Marrone dall’altra. Mara Maionchi rincara la dose: “Maria ha molte idee ma non usa questi trucchetti: è una combattente onesta“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>