Ruby flop in una discoteca di Rimini

di Cristina Baruffi Commenta

Ruby Rubacuori, è stata accolta tra fischi e insulti alla discoteca "Paradiso" di Rimini.

Pensava di essere trattata come una star, invece Karima el Mahroug, in arte Ruby Rubacuori, è stata accolta tra fischi e insulti alla discoteca “Paradiso” di Rimini.
Secondo fonti accreditate Ruby avrebbe chiesto 5.000 euro per sedersi un’ora sul divanetto del locale, ha preteso di essere pagata in anticipo ma soprattutto si sarebbe presentata con oltre 2 ore di ritardo. L’apparizione della giovane marocchina è stata un vero e proprio flop, stando alle cifre fornite dal locale: in lista c’erano 2.821 persone, ma ne sono arrivate appena 1.237 vista la presenza della ragazza.


Detto questo, fuori dalla discoteca hanno manifestato una ventina di studenti, che invitavano i clienti a non entrare nel locale urlando:”No alla mignottocrazia si alla meritocrazia“. In effetti è assurdo che i gestori di un locale paghino una cifra simile per una ragazzina di 18 anni ha messo in ginocchio il Paese con le sue “rivelazioni”, ma è ancora più incredibile che le persone paghino per poterla vedere, neanche fosse una celebrità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>