Andrea Offredi: voglio una donna come Diletta Pagliano

di Maris Matteucci Commenta

Andrea Offredi dice che Diletta Pagliano è il suo ideale di donna.

Una donna come Diletta Pagliano: è quello che cerca a Uomini e donne Andrea Offredi, tronista bergamasco che vediamo impegnato in questi mesi alla ricerca della donna ideale.

C’è da dire, però, che almeno per il momento l’ex portiere dell’Albinoleffe reinventatosi tronista è un po’ confuso: dal salotto di canale 5 sono transitate fiorde di corteggiatrici ma nessuna che abbia davvero fatto breccia nel suo cuore.


Adesso la rivelazione: Andrea Offredi cerca una donna come Diletta Pagliano, secondo lui la più bella corteggiatrice in assoluto passata per Uomini e donne. Per chi non riesce a mettere a fuoco il personaggio, vi aiutiamo noi: Diletta Pagliano era la ventenne che vinse la sfida contro Bubi Barbieri (nell’esperimento del trono misto lanciato da Maria De Filippi) e si accaparrò Leonardo Greco con il quale peraltro è rimasta insieme un anno e mezzo (si sono lasciati da poco).

Andrea Offredi dunque scopre le sue carte: e dopo avere detto che era Claudia D’Agostino a rispecchiare fisicamente il suo ideale di donna, passa a Diletta Pagliano che con la corteggiatrice campana che siede adesso in studio per Andrea ha molto poco in comune. Soprattutto come carattere, perché la Pagliano ha sempre dimostrato grinta da vendere mentre Claudia D’Agostino, nonostante abbia 24 anni e non sia una ragazzina, è spesso frenata dalla timidezza che non le fa mettere in fila due parole.

Forse è proprio questo aspetto del suo carattere ad avere frenato fin da subito Andrea Offredi: secondo le ultime anticipazioni di Uomini e donne il tronista bergamasco avrebbe infatti nuovamente eliminato Claudia, per la seconda volta consecutiva. Lei avrebbe dunque abbandonato lo studio visibilmente affranta, salvo poi tornare chiedendo ad Andrea di avere un’altra possibilità per dimostrare il suo carattere.

Ma tra le corteggiatrici in studio ci sarà una corteggiatrice adatta per Andrea Offredi? Noi ne dubitiamo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>