Ilenia Pastorelli: Rudolf Mernone è la storia più importante della mia vita

di Maris Matteucci Commenta

Ilenia Pastorelli si confessa a Visto: quella con Rudolf Mernone è la storia più importante della mia vita

Dichiarazione d’amore in piena regola quella che Ilenia Pastorelli lancia al fidanzato Rudolf Mernone attraverso le pagine del settimanale Visto.

La romana, da sempre restìa al gossip che l’ha inevitabilmente travolta dopo la sua partecipazione al Grande Fratello, parla della storia con il rugbista e dice che quella con Rudolf è in assoluto la storia più importante della sua vita.


Sono lontani dunque i tempi in cui Ilenia e Rudolf attraversavano momenti di tensione a causa del carattere particolarmente impulsivo di lui che ad ogni litigio comunicava via facebook che la storia con l’indossatrice romana era finita. Oggi i due ex gieffini filano il perfetto amore tanto che hanno in progetto di andare a convivere insieme a Roma.

ILENIA PASTORELLI PARLA DEL RAPPORTO CON RUDOLF MERNONE


Una decisione presa di comune accordo ma che sia Rudolf che Ilenia non hanno fretta di realizzare.
La gieffina dice che per il momento si stanno guardando intorno ma che compieranno l’importante passo solo quando avranno trovato l’abitazione giusta per loro. Insomma i fans possono stare tranquilli: Ilenia Pastorelli e Rudolf Mernone hanno trovato il loro equilibrio e oggi appaiono essere una coppia solida.

LE COPPIE DEL GF CHE RESISTONO AL PASSARE DEL TEMPO


Già dentro la casa del Grande Fratello il feeling tra di loro era stato evidente fin dall’inizio, ma ai tempi il rugbista romano era fidanzato
. Poi una volta uscito dalla casa – e dopo essere tornato single – Rudolf si è avvicinato molto ad Ilenia fino a quando i due hanno deciso di provare a a stare insieme. E, visto i risultati, ci sono riusciti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>