Szilvia Miskolczi conferma di aver rivisto Andrea Cocco

di Maris Matteucci Commenta

Szilvia Miskolczi ha ammesso di aver rotto con l'ultimo fidanzato e di aver rivisto l'ex Andrea Cocco

Si fa sempre più intricato il triangolo d’amore che vede come protagonisti Andrea Cocco, Margherita Zanatta e Szilvia Miskolczi. Andiamo con ordine e vediamo quali sono gli ultimi sviluppi nella vicenda che da giorni sta tenendo in apprensione i fans della coppia Cocco-Zanatta formatasi nell’ultima edizione del Grande Fratello.


Andrea Cocco ha lasciato la fidanzata Margherita qualche giorno fa e la notizia ha lasciato tutti di stucco: i due infatti convivevano insieme a Roma e progettavano di mettere su famiglia. Improvvisamente Andrea Cocco ci ha ripensato: ha rotto con Margherita senza un motivo preciso e in molti hanno cominciato a vociferare che di mezzo ci fosse la ex fidanzata del vincitore del Grande Fratello, Szilvia Miskolczi. Ma la modella, contattata poche ore dopo la rottura tra i due, aveva dichiarato ai microfoni di Mattino 5 di essere felicemente fidanzata con un modello brasiliano e di non aver mai rivisto Andrea. Versione cambiata però a pochi giorni di distanza quando la stessa Szilvia ha mandato un sms sul cellulare del gossipparo Gabriele Parpiglia per avvertirlo che la sua storia con il modello brasiliano era finita e che sì, aveva rivisto il suo ex Andrea. La Miskolczi non ha chiaramente aggiunto dettagli per non rendere più difficile una situazione che, già di per sé, sta facendo soffrire tantissimo Margherita che si è sentita sedotta e abbandonata (ricordiamo che dentro la casa Andrea Cocco aveva fatto il diavolo a quattro per conquistarla). Insomma le voci circolate su un possibile riavvicinamento tra Andrea Cocco e Szilvia Miskolczi sembrano essere più che fondate. D’altronde che l’italo giapponese si fosse rimesso in sesto troppo presto dopo essere venuto a conoscenza del tradimento di Szlvia (che mentre lui era recluso aveva intrapreso una storia con un altro modello) era sotto gli occhi di tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>