Marco Columbro spiega perché è stato escluso dalla tv per molti anni

di Sveva Commenta

Marco Columbro spiega perché è stato escluso dalla tv per molti anni

Oggi è uno dei conduttori rilanciati da Vero Tv ma per molto tempo Marco Columbro è stato lontano da quel mondo di cui a lungo aveva fatto parte, rigorosamente in coppia con Lorella Cuccarini.

In una intervista rilasciata al settimanale Diva e donna il conduttore toscano spiega quali sono stati (a suo avviso) i motivi che lo hanno portato ad essere escluso dalla televisione.


A partire dalla sua malattia: un aneurisma celebrale che ha rischiato di fargli perdere la vita, ormai una decina di anni fa. Dopo essersi ripreso, Marco Columbro ha aspettato per lungo una chiamata per rientrare in pista. Chiamata che però non è mai arrivata. Io ero a casa, aspettavo la chiamata da qualcuno, ma non è arrivata. Forse hanno pensato che fossi rincoglionito dopo la malattia, che ero da rottamare. C’è stata una grande pigrizia nei miei confronti, un modo facile di chiudere con una persona che ha fatto 25 anni di tv“.

Oggi Marco Columbro è di nuovo al timone di un programma su Vero Tv insieme ad altri volti noti che per i motivi più disparati sono stati accantonati dal mondo della tv (Corrado Tedesci e Laura Freddi, per esempio). Ma sul futuro della tv in Italia è poco ottimista. “Io spero che la televisione sia solo malata e che non sia una malattia degenerativa – sottolinea -. La malattia più evidente è la mancanza di denaro, non c’è più un euro. Ma quella più grave è la mancanza di coraggio“.

E sulla sua ex compagna di avventura Lorella Cuccarini, Marco Columbro ha solo parole di elogio:
Lorella sta facendo il suo lavoro egregiamente, con la classe che ha e i mezzi che le danno. Lorella e io ci si completava a vicenda. Ci sono dei personaggi che in coppia valgono il doppio, chissà perché. Insieme abbiamo fatto un pezzo di storia della tv e qualcuno ancora se lo ricorda“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>